Excite

Nuove modalità di segnalazione dei controlli autovelox

Con riferimento alle novità introdotte col nuovo codice della strada ed in particolare alle disposizioni relative all’obbligo di segnalazione delle postazioni autovelox fisse e mobili affinché gli utenti della strada possano essere tempestivamente avvisati, vi forniamo alcune indicazioni:

1. Le postazioni di controllo per il rilevamento della velocità sulla rete stradale possono essere segnalate: a) con segnali stradali di indicazione, temporanei o permanenti, b) con segnali stradali luminosi a messaggio variabile, c) con dispositivi di segnalazione luminosi installati su veicoli.

2. I segnali stradali di indicazione di cui alla lettera a), devono essere realizzati con un pannello rettangolare, di dimensioni e colore di fondo propri del tipo di strada sul quale saranno installati. Sul pannello deve essere riportata l’iscrizione “controllo elettronico della velocità” ovvero “rilevamento elettronico della velocità”, eventualmente integrata con il simbolo o la denominazione dell’organo di polizia stradale che attua il controllo.

3. I segnali stradali luminosi a messaggio variabile, lettera b), sono quelli già installati sulla rete stradale, o quelli di successiva installazione, che hanno una architettura che consenta di riportare sugli stessi le medesime iscrizioni di cui al punto precedente.

4. I dispositivi di segnalazione luminosi di cui alla lettera c), sono installati a bordo di veicoli in dotazione agli organi di polizia stradale. Attraverso messaggi luminosi, anche variabili, sono riportate le iscrizioni di cui al punto 2. Se installati su autovetture le iscrizioni possono essere contenute su una sola riga nella forma sintetica: “controllo velocità” ovvero “rilevamento velocità”.

I segnali stradali e i dispositivi di segnalazione luminosi devono essere installati con adeguato anticipo rispetto al luogo ove viene effettuato il rilevamento della velocità, e in modo da garantirne il tempestivo avvistamento. La distanza tra i segnali o i dispositivi e la postazione di rilevamento della velocità deve essere valutata in relazione allo stato dei luoghi ; in particolare e’ necessario che non vi siano tra il segnale e il luogo di effettivo rilevamento intersezioni stradali che comporterebbero la ripetizione del messaggio dopo le stesse, e comunque non superiore a quattro km.

Le disposizioni sopra citate non riguardano però dispositivi di rilevamento della velocità installati a bordo di veicoli per la misura della velocità “ad inseguimento”.

A cura di



motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017