Excite

Opel Astra OPC

Con la nuova Opel Astra OPC, la casa tedesca regala innovazione a 360°: nuove soluzioni sia per quanto riguarda il motore, sia a livello di interni. Rilevante il motore turbo benzina a iniezione diretta 2.0 litri da ben 280 CV (come velocità di punta tocca i 250 Km/h), oltre al telaio Flexride che dona alla macchina un'eccellente tenuta di strada. Tutto ciò, senza dimenticare i sedili anteriori fortemente dinamici e sportivi.

    opel.it

Altissime prestazioni in sicurezza

Prestazioni che fanno la differenza per questa media sportiva davvero accattivante. La fortuna, e anche la responsabilità, di avere in dote un consistente DNA sportivo fa della nuova OPC una vettura senza pari, almeno per il segmento di riferimento.

Su quel circuito caro a Schumy...

Ebbene, sì. Tutte le nuove tecnologie OPC originali Opel hanno dovuto superare un test di durata di 10.000 chilometri sul famoso circuito del Nürburgring in Germania. Inoltre, come se non bastasse, l'Opel Astra OPC è dotata di nuovi sedili sagomati e tecnologicamente avanzati, dalle caratteristiche sicuramente molto sportive. Nel dettaglio, i due sedili anteriori trasmettono una sensazione di sportività e dinamicità grazie, anche, a materiali leggeri all'avanguardia, una posizione di seduta più bassa e un maggior sostegno laterale. Il risparmio di peso della nuova scocca del sedile rispetto a quella tradizionale è del 45%.

Prestazioni da record su 280 cavalli

Un propulsore turbo benzina a iniezione diretta 2.0 litri da ben 280 CV in grado di sviluppare una coppia massima di 400 Nm e di toccare la velocità di punta di 250 km/h, che rappresenta un valore mai raggiunto prima da un'Astra. E ancora. Le sospensioni ad alte prestazioni High Performance Struts (HiPerStruts) sono un'altra delle caratteristiche principali dell'Astra OPC: queste consentono all'auto di sprigionare tutta la propria potenza senza compromessi. Lo stesso telaio FlexRide con modalità dedicate Sport e OPC le assicura una grande tenuta di strada. Elemento fondamentale, senza dubbio.

    opel.it

Piccolo difetto

Più che un difetto, potremmo definirlo un limite, considerato il mix di potenza, eleganza e sicurezza legato all'Opel Astra OPC. Dicevamo, e bene, dell'eccellente tenuta di strada, alla quale va certamente aggiunta l'ottima frenata. Tuttavia "qualcosa" risulta essere poco veloce: il cambio manuale a sei marce ha, infatti, un'impostazione sportiva degli innesti, ma anche una corsa un po' lunga della leva.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017