Excite

Permessi Ztl al Quirinale, Marino regala sconti alle auto blu

  • Twitter

di Raffaele Natali

Nuova notizia destinata a far discutere per il sindaco di Roma Ignazio Marino: in queste ore è emersa una delibera dello scorso 23 dicembre con cui il primo cittadino della Capitale ha stabilità l'assegnazione di permessi Ztl speciale per le auto blu della Presidenza della Repubblica, come avvenuto già per i veicoli delle forze dell'ordine e del Vaticano.

Ztl a pagamento a Roma dal 2017: ecco tutte le zone interessate

Le vetture del Quirinale pagheranno i permessi 76 euro all'anno per le auto fino a 19 CV, 91 euro per le auto tra i 20 e i 23 CV e 106 per le auto sopra i 24 CV. Uno sconto notevole se si pensa che un cittadino "normale" paga 1032 euro per il permesso valido 5 anni e 2032 per la seconda auto. Discorso simile anche per i permessi di circolazione e sosta, le cui tariffe ribassate saranno annualmente di 130, 156 e 181 euro.

Si tratta di provvedimenti ritenuti "indispensabili per la corretta operatività del Quirinale": in particolare il Colle ha richiesto ed ottenuto 585 permessi Ztl, di cui 15 contrassegni di circolazione e sosta per veicoli assegnati a personalità soggette a dispositivi di protezione, 50 permessi di solo transito per i veicoli di servizio, come vetture blindate e plumini, 520 permessi di solo transito per il personale dell'amministrazione si alterna in turno.

Guarda la videoreplica di Marino sul caso dei falsi permessi Ztl

Un nuovo abuso che non è passato inosservato: il Codacons ha presentato un ricorso al Tar del Lazio che dovrà a breve pronunciarsi in merito. L'accusa è relativa all'aumento ingiustificato delle tariffe della Ztl e la disparità di trattamento tra i lavoratori del Quirinale e i residenti e i commercianti della zona. Indignazione da parte del M5S capitolino: "Anziché agevolare le attività che costituiscono il tessuto produttivo della città l'Amministrazione delibera atti che penalizzano il settore del commercio. Peraltro ci sembra vergognosa l'arroganza di una amministrazione che procede unilateralamente sui tagli ai salari dei suoi dipendenti compresa la polizia locale in nome della lotta agli sprechi e nel contempo fa enormi favori proprio a quelle istituzioni che da sempre, storicamente, costano cifre spropositate ai cittadini italiani e romani".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017