Excite

Pneumatici con o senza camera d'aria

Nella storia dei pneumatici il passaggio dai tube type (pneumatici con camera d’aria) agli odierni tubeless (pneumatici senza camera d’aria) è stato uno dei nodi più importanti.

Nei modelli tube type la camera d’aria serve a mantenere sempre allo stello livello di pressione l’aria che viene immessa con lo scopo di adattare e sospendere l’auto dal terreno. La copertura è fatta di gomma sintetica più metallo o fibra.

I pneumatici senza camera d’aria invece hanno sempre copertura di gomma sintetica più metallo o fibra, ma in questo caso essa assolve anche le funzioni di camera d’aria, ancorandosi ad un particolare tipo di cerchione stagno che non permette la fuoriuscita d’aria.

L’utilizzo di pneumatici dotati di camera d’aria oggi è quasi esclusivamente riservato a mezzi per utilizzo agricolo e fuoristrada, mentre le moderne autovetture montano quasi esclusivamente pneumatici tubeless.

I vantaggi dell’utilizzo dei pneumatici tubeless sono essenzialmente relativi alla minor usura degli stessi e alla maggior affidabilità in caso di foratura, consentendo una fuoriuscita minore di aria.
Esistono anche degli svantaggi: la più alta probabilità di perdite dovute al danneggiamento del cerchione o al montaggio non perfetto del pneumatico e una maggior, se pur limitata, possibilità di esplosione nel caso che il pneumatico tocchi violentemente una superficie appuntita. Proprio per questo motivo i fuoristrada montano ancora, nel caso di percorsi ad alta accidentalità, pneumatici con camera d’aria.

La presenza della camera d’aria garantisce maggior sicurezza nel caso di urti, in quanto se anche si danneggiasse il copertone non esploderebbe.

Esiste poi un’ultima generazione di pneumatico chiamato "Run-flat” che rispetto al tubeless ha la caratteristica in più dell’antiforatura, grazie all’applicazione all’interno di un particolare materiale sintetico che ingloba un eventuale oggetto estraneo richiudendo automaticamente il buco.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017