Excite

Sicurezza = pneumatici, comodità = sospensioni. Così nasce un'auto

Pneumatici e sospensioni auto: troppo importanti per la garanzia della sicurezza alla guida. Se questa fa rima con comodità, meglio ancora, per questo e mai come in questo caso, curiamo le fondamenta della nostra autovettura.

Se una vettura fosse sprovvista di sospensioni, subirebbe sollecitazioni elevate dalle asperità del terreno su cui si muove. Il comfort di marcia sarebbe inesistente e in alcuni casi addirittura le ruote si staccherebbero dal terreno, annullando la tenuta di strada e cioè la capacità di seguire la traiettoria impostata dal conducente. Le sospensioni assorbono dunque le irregolarità del terreno ed oltre ad isolare l'abitacolo dalle sollecitazioni trasmesse dalle ruote, fanno si che queste ultime rimangano sempre appoggiate al terreno stesso, garantendo l'indispensabile direzionalità. In sintesi si può definire l'abitacolo della vettura, il telaio e il gruppo motopropulsore con il termine di massa sospesa, mentre le ruote (cerchio, gomma, impianto dei freni e parte della trasmissione) sono la massa non sospesa.

Massa non sospesa, ruote anche, quindi pneumatici, di conseguenza. Elementi tutti strettamente collegati: se non ci fossero le une, gli altri (pneumatici, appunto) non avrebbero senso. L'esempio del go-kart non deve portarci fuori strada: infatti, il kart perde aderenza, nonostante il peso e la velocità relativamente ridotti. Questo avviene semplicemente perché è privo di sospensioni e le forze che sviluppa nel momento in cui percorre una curva ? ma anche in accelerazione ed in frenata ? gravano tutte sui pneumatici, mettendoli facilmente in crisi.

Le sospensioni, sono quindi un organo importantissimo, principalmente perché intervengono direttamente su tenuta di strada e stabilità e, in secondo luogo, per il comfort che deriva dalla loro taratura. Pneumati e sospensioni dell'auto, sono quindi l'assetto dell'auto, senza dubbio.

La miglior sospensione è, comunque, quella in grado di garantire il moto indipendente delle ruote e di mantenere, durante l'escursione, le ruote perpendicolari al terreno, riducendo le variazioni di assetto dell'avantreno. Molto importante è, inoltre, avere un collegamento tra le ruote di uno stesso asse, questo al fine di migliorare la stabilità, senza però eccedere, per evitare di peggiorare la tenuta di strada.

Insomma, l'assetto è la base e, mai come in questo caso, la base è quella che si trova più vicino a terra, all'asfalto, in una sola parola (due, in questo caso) pneumatici e sospensioni: l'auto, così, diventa più comoda e sicura.

  • Fonte:
  • autoblog.it

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017