Excite

Polizze RC Auto: abbassarle del 30%, la proposta dell'Aci al Governo Letta

  • Getty Images

Ridurre le polizze della RC Auto del 30%: una possibilità concreta. Lo ha ribadito il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani inviando una lettera aperta al Presidente del Consiglio Enrico Letta chiedendo i giusti provvedimenti in questa direzione.

Lo stesso tentativo, era stato già fatto nel 2012, ma una lettera analoga inviata al premier Mario Monti non aveva avuto seguito.

Secondo l'Aci la media dei premi pagati dagli automobilisti italiani è di circa 560 euro l’anno. Una cifra che copre, però, soltanto sulla responsabilità civile dei veicoli (RC Auto). A questa vanno aggiunti il furto/incendio, molto diffuso, che fa salire mediamente il premio a 740 euro. Senza considera la differenza enorme tra nord e sud e tra le varie regioni italiane.

Un caro assicurazioni incontrollabile che deve essere fermato. Si tratta, infatti, di “un onere che in tempo di crisi incide fortemente sul bilancio familiare – ha spiegato Sticchi Damiani – tanto da provocare un pericoloso aumento delle auto che circolano sprovviste di assicurazione, oltre 3 milioni”. Una misura anti-crisi, dunque, dove un 30% in meno pagato dalle famiglie (molte possiedono anche due auto) avrebbe dare segnali positivi sulla “ripresa dei consumi”.

L'Aci propone, tra le altre cose, l'abbassamento degli attuali 2 anni come periodo entro il quale richiedere il risarcimento danni, per ridurre il rischio frodi l’approvazione della “tabella unica nazionale” per i danni fisici valutati dal 9 al 100%. Necessaria, infine, secondo l'Aci, una nuova disciplina del danno morale per i superstiti, così come riconosciuto negli altri Paesi europei.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017