Excite

Quali sono le principali cause di incidenti stradali?

  • Twitter @palermo24h

Nonostante le ricorrenti campagne per la sensibilizzazione degli automobilisti, ad oggi è ancora lo stile di guida scorretto il nemico numero uno della sicurezza stradale in quanto principale causa di incidenti in Italia.

Le macchine più vendute in Italia nel 2015

La scarsa attenzione al volante provoca infatti la maggior parte dei sinistri, non pochi dei quali letali per l’eccesso di velocità del conducente e non solo in autostrada.

Parlano chiaro in tal senso tutti i dati raccolti negli ultimi anni sia dal Ministero dei Trasporti che dalle organizzazioni attive sul fronte della prevenzione degli incidenti: scarsa, in linea generale, la rilevanza dei fattori esterni e cioè delle cause fortuite di sinistri lievi o di grave entità rispetto all’imprudenza di chi sta al volante.

Alta rimane, a dispetto del rafforzamento dei controlli con apparecchiature sempre più sofisticate ed altri deterrenti anche indiretti, la percentuale di violazioni palesi del codice della strada come il mancato rispetto delle regole su distanza di sicurezza e divieto di uso del cellulare senza auricolari durante la guida.

(incidente stradale provocato dalla distrazione: lo spot della fondazione Ania. Video)

Completano il quadro delle cause più comuni di incidenti l’inadeguatezza o insufficiente manutenzione dei pneumatici, ma da non sottovalutare sono persino banali errori dell’automobilista medio in caso di sosta forzata del mezzo, quando occorrono triangolo di stop e giubbino catarifrangente per evitare problemi ai veicoli in marcia sulla stessa carreggiata.

Scontato il peso (enorme) delle condizioni personali del conducente nel computo degli incidenti dovuti a condotte non corrette al volante, con tantissimi casi di guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti che dovrebbero far riflettere l’opinione pubblica al di là degli appelli annuali di autorità e associazioni alla responsabilità.

Se da un lato si registrano numeri confortanti in assoluto almeno dal punto di vista dei sinistri denunciati nel 2015, dall’altro basta fare un pur breve giro in macchina per rendersi conto di quanto il codice della strada sia sconosciuto agli occhi di una parte non trascurabile degli automobilisti.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019