Excite

Revisione auto 2014, addio al timbro sul libretto di circolazione: dal 14 luglio procedure online

  • Getty Images

A partire dal 14 luglio 2014, niente più timbro sul libretto di circolazione dell’auto come attestazione della revisione effettuata dall’officina.

Fermo amministrativo e vendita auto, consigli per non incappare in sanzioni

Abbandonato il vecchio sistema, entra in vigore un’importante innovazione finalizzata non solo ad informatizzare le procedure e quindi a semplificare i passaggi, ma soprattutto a consentire un immediato controllo da parte della Motorizzazione Civile sulla regolarità delle operazioni.

La circolare appena licenziata dal Ministero dei Trasporti conferma le anticipazioni già fornite nelle settimane scorse da tecnici e addetti ai lavori del settore, convinti che la mini-riforma sarebbe stata messa in atto in tempi stretti.

Online, secondo le direttive impartite da Roma, dovranno avvenire le prenotazioni di ogni singola revisione auto così come i vari aggiornamenti del libretto, con rigorose scadenze da rispettare: entro un’ora dalla conclusione di test sul veicolo revisionato, i dati risultanti dalle verifiche tecniche andranno inseriti nel sistema informatico della Motorizzazione.

(Napoli, blitz dei Carabinieri nelle officine autorizzate per le revisioni: irregolarità sui controlli)

Dopo aver correttamente adempiuto a tali obblighi, il personale dell’officina potrà stampare e consegnare all’automobilista il tagliando da applicare sulla carta di circolazione. Sarà richiesta inoltre l’indicazione, in sede di prenotazione dell’intervento di controllo, di un conto corrente bancario corrispondente al proprietario dell’automobile, al fine di consentire l’effettuazione del pagamento nel rispetto delle nuove formalità prescritte dalla legge.

Pochi i giorni di transizione previsti tra l’emanazione della circolare ministeriale e la messa in atto del provvedimento di riforma destinato a rivoluzionare profondamente il sistema delle revisioni auto.

Uno degli scopi prefissati dalla normativa appena approvata consiste nel contrasto delle pratiche illegali rilevate negli ultimi anni in occasione dei controlli periodici su officine e vetture revisionate, con un ruolo rilevante affidato agli uffici centrali della Motorizzazione, ai quali verranno riservati da lunedì 14 luglio 2014 compiti di fondamentale importanza.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017