Excite

Ricambi auto: un segmento da controllare

Più auto in circolazione e di conseguenza mercato dei ricambi auto che si amplia. Maggiore concorrenza e minori costi, fino a qui non c’è nulla di particolarmente strano se non fosse che in maniera inversamente proporzionale allo sviluppo del segmento ricambi auto, crollino gli standard di sicurezza, dai materiali fino allo stato dei pezzi utilizzati. L’Adiconsum, infatti, tramite il Segretario Generale Paolo Landi chiede proprio una maggiore severità nei controlli e nuove misure per garantire la sicurezza, la qualità e la provenienza dei ricambi auto che oggi si possono trovare esposti in negozi e rivenditori.

Come dichiara lo stesso Landi, i pezzi di ricambio per auto sono acquistabili anche presso le sezioni apposite di centri commerciali e Punti vendita della Grande Distribuzione a prezzi concorrenziali e spesso molto convenienti, ma senza 'reale garanzia sulla loro conformità alle prescrizioni del costruttore dell’auto.' Come denuncia anche Pietro Giordano, Segretario nazionale Adiconsum, i ricambi auto altamente inquinanti venduti grazie al libero mercato non sempre sono soggetti ad adeguati controlli sullo smaltimento, ed in questo senso si richiede una maggior attenzione e soerveglianza da parte degli organi competenti per evitare lo smaltimento illegale.

Maggiore attenzione nel settore dei ricambi auto chiede l’ Associazione, al fine di tutelare i consumatori e garantire sempre la massima sicurezza sulle strade e limitare l’ inquinamento ambientale, con una politica di regole chiare e ferree anche nel segmento dell’ usato, con l'obbligo di etichettatura e attestato di collaudo dei pezzi.

(foto © images01.olxsg.com)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017