Excite

Ricambi e accessori moto: Cagiva offre di tutto e di più

  • Foto:
  • motoblog.it

Moto che hanno una storia, dietro. Anche davanti, grazie alla loro capacità di aggredire la strada, con scatti improvvisi. Necessari, sempre, accessori e soprattutto ricambi: la moto Cagiva ha un motore 2t con 15 cv fa 130 km/h (senza i blocchi fa i 165 km/h e la potenza sale a 28 cv), ha sospensioni e freni raffinati. Costa 5.000 Euro. Accessori e ricambi quanti ne volete!

Il famoso dilemma: quale moto scegliere tra Aprilia RS125, Yamaha R125 e, appunto, Cagiva Mito 125? Tutte e tre sono delle belle moto, però Aprilia è la più prestazionale, mentra la "nostra" Cagiva è più scattante, ottima ripresa.

Anche andando indietro nel tempo, come dimenticare il bianco e il blu, colori principali di un'agile Cagiva Elefant del 1985: la banda rossa sulla fiancata ad evidenziare il nome di battesimo di questo modello senza tempo. Una Elefant 350 a 1.800 Euro. Una due ruote buona per ogni percorso, rapida e sicura.

Torniamo a ricambi e accessori. Candela NGK B9ES per Cagiva: giusto 4,50 Euro. I prezzi salgono, naturalmente. Strumentazioni per Cagiva Raptor: materiale usato, prodotto in ottime condizioni, perfetta nel suo funzionamento. Prezzo: 350 Euro. Serbatoi per Cagiva Raptor: materiale usato, prodotto leggermente strisciato, ma senza alcuna perdita o altro problema. Prezzo: 280 Euro.

Andiamo avanti, a prezzi un pò più bassi. Ecco un porta faro originale al costo di 50 Euro; radiatore Minarelli per Cagiva (anche Aprilia, Benelli, Fantic) a 25 Euro. Portatarga originale a 20 Euro, parafango anteriore (NUOVO, come gli altri) a 50 Euro, guarnizioni motore per Cagiva Mito 125 a 37,50 Euro; infine, 30 Euro tondi tondi per la sella originale targata Cagiva.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017