Excite

Rimozione auto, a Bologna costa di più

Bologna è indubbiamente una delle più belle città italiane. Ma soprattutto tra le più vivibili. Strano dunque pensare che il capoluogo in questione possa vantare anche un primato negativo. Eppure è così.

La città felsinea è infatti al top in classifica per le tariffe delle rimozioni auto. Annualmente i bolognesi sono costretti a sborsare un milione di euro circa per recuperare le oltre 10mila vetture portate via dal carro attrezzi durante la pulizia notturna del manto stradale, con una spendita pro capite di ben 130 euro.

Cifra decisamente elevata se rapportata a quanto pagato per lo stesse fine dai romani (dai 60 ai 100 euro) o dai baresi (72 euro). La disparità in questione ha ovviamente allarmato i cittadini, che hanno deciso di far sentire ufficialmente la 'vox populi'. Del resto i bolognesi sono stanchi di pagare più del dovuto per un servizio poco gradito. Non bisogna dimenticare infatti che gli automobilisti felsinei devono far fronte, a seguito della rimozione, ad ulteriori costi dovuti alla custodia del mezzo oppure ancora ai danni cagionati al 'quattroruote' spostato forzosamente dai veicoli della ditte preposte dal comune.

L'obiettivo è di dare una sterzata all'andazzo, prendendo spunto da città come Milano e Torino, che a suo tempo hanno optato per la pulizia senza rimozione delle vetture, conseguendo peraltro degli ottimi risultati.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017