Excite

Un esercito di rivenditori sul web: furgoni usati, ma buoni

Lo hanno denunciato, gli hanno sequestrato l'azienda e sette furgoni usati, perchè operava con rifiuti e materiale ferroso senza avere il permesso: di certo la colpa non dei rivenditori di furgoni, se usati poi per scopi come questi.

Veicoli comodi e spaziosi, meglio se non di prima mano (per una questione esclusivamente economica): trasporto di materiale aziendale, traslochi privati, queste ed altre le azioni in moto di questi utili bestioni delle marche più disparate, Fiat, Ford, Citroen, Nissan.

Altro leader del mercato autoveicoli di grosse dimensioni è certamente Iveco, che ha nel Daily il suo front-man indiscusso: facendo una sintesi, se andiamo dal 2000 al 2007, possiamo trovare varie offerte dei rivenditori (furgoni usati, chiaramente), per una spesa che si aggira tra gli 8.000 e i 20.000 Euro, e con un chilometraggio tra i 30.000 e i 185.000 km.

Anche il web, ormai, riesce a stare al passo dei rivenditori fisici, in carne ed ossa, siti specializzati in grado di offrire occasioni importanti a prezzi certamente concorrenziali. Come Fiat, la casa madre: il Doblò è sempre affidabile e attendibile, per prestazioni, sicurezza e tenuta di strada. Vari modelli usati di 5 o 10 anni fa (più o meno) al costo di 3.500-4.000 Euro.

3.000 Euro rappresenta una cifra ricorrente se andiamo ad analizzare le offerte proposte da internet, che si parli di Ford Transit, Renault Kangoo, Tata Pick-up, Peugeot Ranch o Nissan Kubistar. Veicoli immatricolati tra il 2003 e il 2005, ma sempre dotati di un grande appeal.

Il prezzo sale se parliamo di furgoni refrigerati, isotermici o...postali: in America qualche anno fa è stato creato un veicolo ad alimentazione elettrica per portare la posta porta a porta. Risparmio di carburante e rispetto dell'ambiente. Ringraziamo Chrysler per quest'altra storia a stelle e strisce.

 

  • Fonte:
  • autoblog

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017