Excite

Cambiamo le ruote? Ecco una valutazione dell'usato

Non esiste un periodo, un momento dell'anno in cui non si voglia anadare alla ricerca dell'affare e della convenienza on the road, su quattro o due ruote: la valutazione dell'usato cambia a seconda della stagione e in relazione al valore di mercato che può avere quel singolo veicolo.

Le ruote della nostra macchina hanno bisogno di una messa a punto? Mai sottovalutare l'importanza di ruote e pneumatici in perfetto stato di salute. La tenuta di strada di ogni veicolo dipende dalla buona condizione del pneumatico. Il sogno è sempre quello di trovare la migliore qualità al prezzo più basso; questo, valutando pregi e difetti delle migliori marche: Pirelli, Firestone, Bridgestone, Michelin, Dunlop e molte altre.

Di solito, la percentuale di usura minima degli pneumatici in commercio permetterà ai clienti di fare dai 30.000 ai 40.000 km (di media), tenendo presente che con una gomma nuova teoricamente si possono fare all'incirca 50.000 Km. Teoricamente è l'espressione tipica del gommista di fiducia, ma in realtà l'usura di un pneumatico dipende molto dal tipo di strada percorso oltre che alla marca del pneumatico stesso.

In realtà è possibile fare più Km, se si circola maggiormente su strada e ci si affida a gomme di marche rinomate, o meno Km se si circola su sterrati e/o con gomme di marche sconosciute, ma economiche.

Il mercato offre, soprattutto sul Web, ottime occasione in tema di ruote: la valutazione dell'usato Pirelli ci porta, ad esempio, al modello classico P6000, che è possibile trovare a meno di 50 Euro. O il Dunlop SP 30, che si attesta intorno ai 25-30 Euro. Tutti pneumatici estivi, questi, al pari del Bridgestone Turanza ER300 (40 Euro la valutazione corrente), oppure Michelin Energy XT1. In questo caso basteranno poco più di 60 Euro, per un prezzo che, gomma nuova, può arrivare a valere il doppio o, addirittura il triplo.

 

  • Fonte:
  • autoblog.it

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017