Excite

Saab 9-4X, debutto nel mondo dei crossover per la casa svedese

Vento di novità e volontà di confrontarsi in segmenti dove fin'ora si era assenti, per quanto riguarda i signori di casa Saab. La casa svedese infatti, presenterà in occasione del prossimo Salone dell'Auto di Los Angeles, che ricordiamo si terrà dal 19 al 29 novembre prossimi, il suo nuovo e primo crossover, la Saab 9-4X.

Nuova ma non del tutto poichè ad un primo sguardo riconosciamo quello che è il pianale di riferimento appartenente all'americana Cadillac SRX e pronta a rappresentare nella visione della nuova proprietà di Saab la seconda delle tre linee di prodotto dopo quella inaugurata chiaramente dalla 9-5 e destinata ad essere completata con l'arrivo della 9-3.

Prodotta nello stabilimento di produzione di Ramos Arizpe in Messico, avrà orientativamente una lunghezza di 4,8 metri con una capacità del vano bagagli di 485 litri.

Il frontale presenta il gruppo ottico bixeno dotato della regolazione dinamica del fascio in base alla velocità, mentre posteriormente i fari sono a LED e con un parabrezza che pare assumere un unico corpo con quella che è la finestratura laterale la cui parte terminale è meno inclinata del lunotto.

La trazione in questo caso è un integrale XWD che è stata già impiegata su modelli come la 9-3X e sulla 9-5, che è capace di ripartire la coppia tra i due assali, ma al tempo stesso anche tra le due ruote posteriori: in questo modo si riesce a migliorare la risposta dello sterzo, la motricità e la stabilità.

Questo sistema interagisce anche con il 'Saab DriveSense', pronto a coordinare la regolazione del telaio agendo su sospensioni, sterzo, cambio ed elettronica di controllo per trazione e stabilità e anche per la risposta all’acceleratore.

Il guidatore nel dettaglio ha la possibilità di scegliere tra tre diversi programmi di guida come Sport, Comfort e Intelligent selezionabili comodamente attraverso una manopola sulla consolle centrale e che arrivano ad essere quattro sulla versione 'Aero' con il programma Eco che è destinato a massimizzare l’efficienza totale del mezzo.

Anche intermente non mancano però i comfort con un comodo ed ampio display centrale da ben 8 pollici che ospita il navigatore e la telecamera posteriore per il parcheggio mentre è affidato a 'Bose' l'impianto con 10 altoparlanti.

Avviamento a pulsante con un sistema di climatizzazione che è a 3 zone, compresa quella posteriore che offre di conseguenza un’ampia abitabilità, grazie anche al pavimento piatto.

Il portellone posteriore è ad azionamento elettroidraulico grazie anche ad un telecomando e dotato di sistema di carico con paratie di separazione, rotaie e ganci mobili.

Una quattroruote che inizialmente sarà commercializzata negli Stati Uniti e successivamente nel vecchio continente (forse proprio nel mese di Agosto) e che prevede motorizzazioni che vanno da un 3 litri a iniezione diretta da 265 CV fino ad un più potente 2,8 con turbocompressore twin scroll che riesce ad erogare fino a 300 CV.

Con l’aspirato la 9-4X raggiunge i 210 km/h e scatta da 0-100 km/h in 9 secondi, per quanto riguarda il sovralimentato si spinge fino a 230 km/h con un tempo di accelerazione che si riduce a 8,3 secondi.

Non vengono confermate per ora versioni a trazioni anteriore e motorizzazioni Diesel.

Photo credit www.caradvice.com.au

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017