Excite

Sciopero benzinai 8 - 9 - 10 - 11 novembre 2011

Benzinai chiusi per sciopero in tutta Italia dalle 19.30 di martedì 8 alle 7 di venerdì 11 novembre (in Autostrada stop invece dalle 22 dell'8 alle 6 dell'11): questa la situazione prospettata da Fegica e Faib Confesercenti. E si tratta solo dei primi tre giorni di agitazione, facenti parte di un pacchetto da 15 "spedito" direttamente a Silvio Berlusconi da Martino Landi (Presidente Faib) e Roberto Di Vincenzo (Presidente Fegica).

A motivare lo sciopero il fatto che "il Governo abbia ritenuto di non assumere alcuna iniziativa per dare un coerente seguito agli impegni assunti formalmente e ripetutamente con la Categoria" - si legge nella lettera - "In particolare si fa riferimento al provvedimento di deduzione forfetaria del reddito d’impresa a favore dei gestori degli impianti di rifornimento carburanti [...] Né, d'altra parte, il Governo ha ritenuto di dover dare finalmente corso al completamento del processo di liberalizzazione che la Categoria ed i consumatori attendono ormai invano da numerosi anni per aprire alla concorrenza ed abbattere i prezzi dei carburanti. (Testo integrale disponibile a fondo articolo).

Oltre ai benzinai, nel mese di novembre incroceranno le braccia anche gli avvocati di Unione Camere Penali Italiane (14/18 novembre), i docenti Sisa (17 novembre), i professori universitari aderenti al Cipur (15 novembre) e i dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato e Trenord aderenti all'Orsa (trasporto ferroviario - dalle 21 di sabato fino alle 21 di domenica 27 novembre).

Last but not least, giovedì 17 novembre è il giorno del grande sciopero generale dei Cobas e della Confederazione unitaria di base. Insieme a loro scenderanno in piazza gli studenti per la Giornata internazionale di mobilitazione studentesca.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019