Excite

Toyota Auris Touring Sports

La nuova Toyota Auris Touring Sports ha, probabilmente, un nome che per noi italiani potrebbe essere interpretato male. Sports, per noi, indica partenze brucianti, accelerazioni fenomeniche, velocità elevate. Certamente non è un sinonimo di tranquillità e guida rilassata e risparmio di energia. Insomma, tutto quello che invece è intrinseco nella nuova Auris Touring Sports, la prima familiare con la possibilità di utilizzare l’oramai affermata motorizzazione ibrida di casa Toyota.

La prima station wagon con motore ibrido

Il risparmio energetico e una certa coscienza ecologica ha fatto breccia anche nel cuore degli italiani, tanto che da recenti ricerche di mercato si è verificato che almeno il 40% della popolazione adulta è favorevole a vetture a basso impatto ambientale. L’ibrido Toyota, nato nel 1997, è andato man mano affermandosi sui mercati mondiali, nonostante un intrinseco costo superiore rispetto ai motori endotermici tradizionali.

Il concetto è basato su una sinergia perfetta tra motore a scoppio tradizionale e propulsione elettrica. Questi due motori, entrambi presenti sulla vettura, sono azionati in modo da sfruttarne i vantaggi in funzione dei diversi casi, spesso utilizzando energie che, normalmente, andrebbero disperse, come ad esempio nelle decelerazioni, qui utilizzate per ricaricare la batteria che alimenta il propulsore elettrico.

La Toyota Auris Touring Sports è una station wagon che, grazie ai suoi 456 cm di lunghezza, assicura un bagagliaio sufficiente anche per famiglie numerose. Dichiara infatti 530 litri che raggiungono i 1.658 litri con i sedili posteriori abbassati.

Le motorizzazioni, oltre ai tradizionali 1.600 cc a benzina e i due diesel da 1.400 cc e 2.000 cc, prevedono l’allestimento ibrido, decisamente più interessante, che impiega un motore endotermico da 1.8 litri assieme ad un motore elettrico. I due motori, che possono funzionare in parallelo, erogano una potenza totale di 136 CV, consentendo un’accelerazione da 0 a 100 km/h di 11. 2 secondi. Tutto questo, pur mantenendo un consumo di ben 27 chilometri con un litro, e una conseguente emissione di soli 85 g/Km di CO2.

Come già detto, il target è quello dell’utenza familiare. Quindi è privilegiato un comportamento dell’autovettura tranquillo, comodo e silenzioso, soprattutto (ma non solo) quanto è utilizzato il motore elettrico, che però, senza l’ausilio del motore a benzina, avrebbe un’autonomia limitata a pochi chilometri e soli 50 Km/h di velocità massima.

Uscita sul mercato e prezzi

Della Toyota Auris Touring Sports è previsto il debutto sulle strade italiane per settembre - ottobre 2013. Il prezzo ventilato, per la versione hybrid, parte da un valore piuttosto aggressivo di 24.000 euro. Per questa cifra saranno comprese di serie molte features quali il climatizzatore automatico, i cerchi in lega e, non usuali di serie, le telecamere posteriori, molto utili per parcheggiare la non piccola autovettura senza rischi di collisione.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017