Excite

Traffico: 3 anni di vita in coda. A Roma, record negativo

  • infophoto

Secondo un'indagine "allarmante" condotta dai ricercatori della TomTom (popolare azienda olandese, tra i principali produttori di sistemi di navigazione satellitare), in automobile si perdono sino a tre anni di vita.Facile rimanere basiti. Dai dati emerge anche la città maggiormente colpita da questa piccola grande calamità. Tutti sicuri che la situazione peggiore possa riguardare Napoli, vera e propria metropoli del sud italia, e invece ecco spuntare la Capitale. Non confortanti, infatti, i dati della situazione traffico: 3 anni di vita in coda. A Roma, record negativo.

NAPOLI

All'ombra del Vesuvio i pendolari passano meno di un'ora in coda. I rallentamenti si concentrano specialmente lungo la direttrice Casoria-Centro Direzionale, oltre che sulle arterie che portano dall'aeroporto di Napoli-Capodichino e dalla stazione di Napoli-Centrale verso Sorrento e la costiera Amalfitana: il totale sfiora i 30 minuti nell'arco dell'intera giornata.

ROMA

Un pendolare proveniente dai Castelli, passa oltre un'ora e mezza al giorno nel traffico. Tra andata e ritorno dovrà infatti destreggiarsi tra le code interminabili del G.R.A. (queste implicano ritardi in media di 50 minuti nell'arco della giornata!). A corredo - e non avevamo dubbi - i rallentamenti lungo le arterie di collegamento: Via Tiburtina, Via Cassia e via Aurelia. Qui si possono perdere tra i 30 e i 40 minuti. Se, invece, ci spostiamo al centro le cose vanno peggiorando, soprattutto in caso di grandi eventi e/o manifestazioni: pensiamo ai cortei che spesso bloccano Via Nazionale, scenario delle principali proteste "di gruppo". In questo caso il transito viene rallentato per circa 15 minuti.

MILANO

Nella città meneghina siamo intorno ai 70 minuti quotidiani passati nel traffico tra il tratto dell'A4 Milano-Bergamo e le tangenziali che, nelle ore di punta (7-9 e 18-19) sono spesso bloccate (ritardi di oltre mezz'ora nell'arco della giornata). E in città? Gli ingorghi sulle circonvallazioni lungo tutta la zona a traffico limitato (Area C), rubano altri 30 minuti alla vita del pendolare.

HD TRAFFIC

Un sistema targato TomTom in grado di fornire, ogni 2 minuti, aggiornamenti del traffico in tempo reale: permette di pianificare in anticipo il percorso più rapido, oppure di ottenere indicazioni sui percorsi alternativi meno congestionati. I ritardi si riducono, eccome: 8 minuti al giorno, 39 ore all'anno, 113 giorni di vita (dati calcolati su un automobilista che percorre 40.000 km all'anno).

Insomma, sconfiggere il traffico non è impresa semplice, tuttavia lo si può affrontare in modo intelligente: per mezzo della tecnologia sarà possibile, magari, ridurre i disagi provocati dalle interminabili code. Benedetti navigatori satellitari.

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017