Excite

Trasforma la vecchia auto nella casetta mobile più veloce del mondo

  • Twitter @KennethTay88

Si chiama Kevin Nicks l’ideatore di un mezzo di trasporto a dir poco particolare, diventato una celebrità in Gran Bretagna dopo l’ok ottenuto direttamente da premier David Cameron per il battesimo (con immediato collaudo) della Passat in versione “capannone mobile”.

Macchine per le famiglie: ecco i migliori modelli attualmente sul mercato

L’invenzione del giardiniere inglese sta conquistando da qualche ora a questa parte crescente spazio sui media non solo del Regno Unito, grazie all’originalità del veicolo frutto di oltre 200 giorni di duro lavoro e di un investimento complessivo pari a circa 5mila sterline e cioè 6500 euro: ha così visto la luce la dimora motorizzata che viaggia ad una velocità massima di 114 km all’ora.

Prima del brevetto riconosciuto ufficialmente dalle autorità nazionali a Kevin Nicks, era stato l'americano Edd China a segnare il record mondiale assoluto in campo di performances su “case mobili” autoprodotte a quattro ruote cinque anni fa (nel 2011), precisamente con un tempo di 94 chilometri orari a bordo di una particolarissimo modello di vettura abitabile, concepita "ad hoc" per muoversi in strada agilmente a dispetto di un assetto non proprio aerodinamico.

(Edd China, chi è l'appassionato di motori entrato di diritto nel "Guinness dei Primati")

Il percorso a ostacoli che ha portato sul gradino più alto del guinness dei primati l’instancabile costruttore di auto “alternative” britannico è stato lungo e pieno di passi falsi: principale impedimento allo “sblocco” dell’ambizioso progetto di capannone mobile basato sulla struttura di una vecchia e gloriosa Volkswagen Passat, il tardivo consenso della Motorizzazione arrivato soltanto dopo un’estenuante attesa durata la bellezza di 4 mesi.

Per l’eclettico floricoltore col pallino dei motori, alla fine del tortuoso iter burocratico sono arrivate una dopo l’altra le soddisfazioni, tra tutte il “via libera” formale nero su bianco del primo ministro Cameron che ha in qualche modo (indirettamente) sponsorizzato l’opera con la firma del "nulla osta" governativo alla concessione del permesso speciale di circolazione del veicolo costruito a Chipping Norton.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017