Excite

Vendita moto: corsa ai bonus

Il boom incentivi ha fatto esplodere le vendite moto e le prenotazioni di nuovi veicoli, compreso il segmento scooter. Secondo i dati raccolti dal centro di Poste Italiane, che gestisce il monitoraggio della gestione dei fondi, i clienti che hanno riservato una nuova moto son arrivati a quota 16 mila, toccando circa il 70% del budget riservato alla categoria. L’intera operazione incentivi, tra cui anche quelli del segmento moto e scooter, ha raggiunto quota 54 milioni di euro, circa il 20% rispetto al totale ancora disponibile.

Gli incentivi sono terminati per il settore nautico, e sono in esaurimento anche quelli riservati al comparto motorini. Nonostante il successo dei bonus per incentivare la vendita di moto nuove e meno inquinanti, resta ancora da sciogliere qualche dubbio in merito all’ ingranaggio della concessione, come fa notare l'Ancma, l'associazione dei produttori di motocicli: il meccanismo prevede la firma del contratto del venditore, che, controllata la disponibilità, in caso di esito positivo entro 48 ore il cliente salda l'acconto per poi terminare l'acquisto.

Una procedura che non piace nemmeno a molti moto rivenditori, che oltre a lamentarsi della scarsità dei fondi, del processo particolarmente difficile tramite call center e i relativi disguidi. Inoltre lo sconto del 10% praticato non è applicato sul prezzo di listino, bensì sul prezzo finale offerto dal concessionario, quindi con bonus inferiori laddove il prezzo fosse minore.

(foto © rahego, flickr.com)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017