Excite

Vendita moto: forte calo nel primo trimestre del 2010

Incertezze sul mercato delle moto. Gli incentivi statali sono troppo pochi per stimolare un mercato che nel 2009 ha registrato un forte calo delle vendite. A esclusione del mese di gennaio, in controtendenza per via dell'ondata di nuove immatricolazioni, la vendita dei mezzi a due ruote nel primo trimestre dell'anno ha segnato un ulteriore calo rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, -3,6%.

Il mese di marzo in particolare ha visto il calo più consistente, con un arretramento del 13,5% rispetto a marzo 2009. Il principale motivo è senz'altro dovuto all'incertezza per quanto riguarda lo stanziamento degli eco-incentivi. Il prossimo 6 aprile partiranno i 12 milioni di euro di stanziamenti statali, destinati a chi rottama per comprare un motociclo fino a 400cc.

Come di consueto, i fondi stanziati saranno esauriti nel giro di pochi giorni, con un picco di vendite puntuale e repentino che poco influirà sulle sorti del mercato a più lungo termine. Troppo pochi insomma per stimolare una ripresa duratura del settore. Si può forse sperare in una reazione dall'industria della moto, magari con interventi che garantiscono il mantenimento del valore dei mezzi.

Se infatti dopo un paio di anni dall'acquisto, la moto non perde metà del suo valore ed è ancora possibile permutarla con un nuovo mezzo senza spendere troppo, gli appassionati del settore sarebbero certo più propensi all'acquisto. Proprio per questa ragione non calano le vendite, ma anzi in alcuni casi salgono, di marchi prestigiosi quali BMW o Yamaha.

(foto © mondosfondo.com)

motori.excite.it fa parte del Canale Blogo Motori - Excite Network Copyright ©1995 - 2017