Excite

Vendite auto, crollo in tutta Europa: - 8,2%

  • Getty Images

La crisi colpisce anche, e soprattutto, il mondo delle quattro ruote. Si risparmia su auto e benzina e così siamo tornati indietro di quasi 20 anni, almeno per quanto riguarda il mercato dell'auto: i dati sulle consegne di nuove in Europa raggiungono un traguardo storico, ma in negativo. E' stato raggiunto, infatti, il livello più basso da 1995 a 12.053.904 milioni di unità.

Secondo l'associazione dei produttori Acea il mercato dell'auto nel vecchio continente ha registrato una discesa dell'8,2%, il maggior calo dopo il 1993. L'associazione dei costruttori automobilistici europei rivela, inoltre, che perfino il colosso Volkswagen, che si conferma il primo gruppo automobilistico europeo a dicembre e nel 2012 con 2.977.416 auto vendute nel corso dell'anno - fa segnare il segno meno con un calo dell'1,6% e soltanto a dicembre una flessione è stata del 16,2% a quota 186.347.

Segnali negativi anche sul Lingotto che ha chiuso a quota 779.606 in calo del 16,1%, con una flessione a dicembre del 17,8% a quota 49.311 auto vendute. In particolare il brand Fiat ha perso il 14,9% a dicembre con una flessione nel 2012 pari al 15,2%, mentre Lancia/Chrysler e Alfa Romeo sono andata ancora più giù con la Jeep unica che si salva e che cresce del 10,9%.

La classifica dell'Acea dopo la Fiat piazza la Bmw, poi Daimler e Toyota prima della Nissan e delle coreane Hyundai e Kia, che sono anche le uniche a chiudere l'anno in crescita, assieme alla Jaguar -Land Rover.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018