Excite

Verniciare l'auto col fai da te: strumenti e tecniche per un "restyling" completo della carrozzeria

Per verniciare un'auto più o meno usurata da agenti atmosferici, contatto con altri veicoli e dall'inevitabile invecchiamento del telaio, è possibile in alcuni casi cimentarsi con discreti risultati nell'arte del fai da te. Primo requisito necessario ai fini di una soddisfacente riuscita del lavoro di restyling della macchina è la manualità del restauratore, tenuto ad usare la massima attenzione nel mettere mano alle parti esterne della vettura per agire efficacemente sulle lamiere da dipingere col colore desiderato.

Restauro veicoli d'epoca, la tecnica giusta per valorizzare carrozzeria e accessori

    Twitter @prostrip

Come verniciare la propria auto: tecniche del fai da te

Carta vetrata a grana media, stucco per ferro e pistola a spruzzo con vernice per carrozzeria sono i ferri del mestiere richiesti per il corretto svolgimento di un'operazione che non potrà in nessun caso essere svolta in un arco di tempo troppo ristretto, considerati i diversi passaggi preliminari alla verniciatura richiesti indipendenti dalle effettive condizioni dell'auto.

L'arte del fai da te per la verniciatura dei veicoli

Smontando le componenti estranee al corpo centrale del veicolo e proteggendo attraverso un'apposita copertura in grado di resistere all'azione colorante della pistola, si eviterà di danneggiare parti non interessate dal ripristino dell'aspetto originario della carrozzeria in quanto integre o comunque trattabili singolarmente con strumenti di precisione.

(Riparazione delle ammaccature della carrozzeria: tutorial video per il fai da te)

Verniciare l'auto, consigli per un restyling perfetto

Il carteggio andrà effettuato passo passo, centimetro per centimetro e senza trascurare eventuali graffi, ammaccature, residui di colore e imperfezioni che potranno essere corrette prima di verniciare l'auto con la tecnica del fai da te, mentre lo step successivo consisterà nell'applicazione dello stucco nei punti dove insistono tracce di usura o danni rilevati. Punto di partenza della verniciatura è il retro della macchina: muovendo velocemente la pistola in orizzontale e poi in verticale per poi ricoprire la superficie di colore in maniera uniforme si potrà vedere “in progress” il risultato del lavoro, con riserva di correzioni in corso d'opera tramite carta vetrata.

Restilyng della macchina: verniciatura "step by step"

Occhiali trasparenti, mascherina anti-esalazioni e guanti in lattice non dovranno mai mancare, così come gli attrezzi idonei allo smontaggio delle parti esterne della carrozzeria e i contenitori per riporre bulloni, chiodi e viti. Una volta terminata la prima “mano”, si dovrà attendere un giorno al fine di consentire alla vernice di asciugarsi in vista della seconda sessione di lavoro, infine passeranno altre 24 ore per la rifinitura con pasta abrasiva e straccio di lana finalizzata a lucidare l'auto.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

    Twitter @punto_car

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017